Domande frequenti

FAQ

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO
Marijuana e cioè fiori di canapa con THC leggero, inferiore allo 0,2% e molto ricca di CBD, a differenza di quella medica, distribuita dalle farmacie e coltivata esclusivamente dallo Stato Italiano che può avere THC molto superiore allo 0,2%. In campo terapeutico sia il THC che il CBD vengono usati per la cura di varie patologie.
Sulla marijuana gli studi sui possibili utilizzi sono a buon punto: nel campo dell’edilizia (per la costruzione di mattoni), si presta molto bene anche come antiparassatario naturale, per la bioplastica, e come combustibile biovegetale ed a basso impatto.
che cos’è il CBD?
CBD è l’acronimo di “CANNABIDIOLO”. È uno degli almeno 85 principi attivi, detti cannabinoidi, presenti tanto nella canapa quanto nella canapa. Lo si può trovare spesso in grandi quantità nella canapa, ed è secondo solamente al THC ma, diversamente da quest’ultimo, il CBD non è psicoattivo, pertanto non porta né sballo né fusione.
È legale?
La canapa industriale è legale secondo le norme vigenti, per cui è possibile coltivarla previo il rispetto dell’ordinanza corrente e rivenderne prodotti derivati, ad uso tecnico e da laboratorio ma anche come alimentari derivati, esempi sono la farina di canapa, la birra alla canapa, olio di semi di canapa etc…
E’ essenziale che un prodotto derivato dalla canapa rispetti il limite dello 0,2 di THC.
tutte le nostre infiorescenze non contrastano la legge sugli stupefacenti (DPR 309/90).
È vendibile ai minori?
Seppur non esista alcuna legge che impedisca la vendita ai minori è nostra scelta non rendere disponibile il prodotto a questi. Acquistandolo dichiari implicitamente di essere maggiorenne.